IPNOSI REGRESSIVA

Ricordare e rivivere...

Molte delle fobie e dei disturbi della vita attuale sarebbero da ricondurre alle vite passate, dove avrebbero le loro radici. Una volta ricordate le cause di una determinata problematica, sarebbe più facile superarla.

L’ipnosi regressiva permette di rivivere episodi sia positivi che negativi vissuti in passato. Può quindi servire per raggiungere il cuore di molti problemi psichici e risolverli, con ricadute positive anche sul benessere.

Lo scopo dell'effettuare una regressione è recuperare la vostra esistenza, il vostro tempo ed uscire dall’ipnosi quotidiana.

 

ESSERE VERAMENTE NOI STESSI. QUESTO È IL FINE.

 

 

COS'E' L'IPNOSI:


Per spiegare cosa è l’ipnosi, può essere meglio stabilire cosa non è l’ipnosi. Una persona ipnotizzata non è né addormentata né in uno stato soprannaturale. È cosciente di ogni cosa che sta accadendo.

Anche dopo, uscita dallo stato ipnotico, sarà normalmente capace di ricordare ogni cosa a meno che non riceva una suggestione specifica di dimenticare.

Ci sono varie definizioni associate all’ipnosi. 

L' IPNOSI è una modalità di funzionamento del sistema nervoso, uno “stato alterato di coscienza”, diverso sia dal sonno naturale che dalla veglia, che in seguito a stimoli precisi attiva un processo mentale ed un coinvolgimento del corpo. 

L’ipnosi è anche una tecnica terapeutica che conduce il soggetto da una condizione di “sonnolenza” ad una di “sonno apparente”, con integrità di coscienza fino ad una condizione di “sonno profondo”. A livello neuropsicologico l’ipnosi si pone così all’interno del continuum dei livelli di vigilanza dell’individuo, in cui l’eccitazione e l’inibizione della corteccia cerebrale, cioè dell’attività nervosa superiore, crescono in modo diverso. Il processo ipnotico si distingue da quello della veglia, del sonno e della fase REM (sogno), proprio perché a determinarlo intervengono strutture cerebrali diverse da quelle degli altri tre processi, e con modalità differenti. 

 

COME AGISCE SUL CERVELLO?

 

L’ipnosi abbassa temporaneamente lo stato di coscienza dell’emisfero sinistro e “parla” direttamente a quello destro. Inoltre crea un ponte tra mente e corpo attraverso l’azione dell’ipotalamo che si trova nel sistema limbico. 

Nell’emisfero sinistro, quello dominante, è collocata la parte conscia e razionale della mente, in quello di destra la parte inconscia e irrazionale basata sul piacere, la fantasia e le emozioni. 
L’ipotalamo, sotto l’effetto dei suggerimenti dati in ipnosi, converte gli impulsi nervosi della mente in messaggi ormonali tramite la ghiandola ipofisi. 

I messaggi ormonali modificano la reazione dell’organismo agendo anche sulle difese immunitarie.

Molti hanno sentito parlare dei meravigliosi risultati ottenuti tramite l’ipnosi, e sentono che potrebbe essere utile anche a loro. Altri comprendono che se le tecniche ipnotiche funzionano, ci deve essere sotto qualcosa di molto potente che le fa funzionare, che potrebbe essere utile anche per la loro vita. 

Parecchi hanno paura dell’ipnosi a causa della disinformazione acquisita negli anni guardando film, leggendo racconti, o tramite la televisione. La persona media ha una mal comprensione di quello che è l’ipnosi e di ciò che può essere realizzato tramite essa ed una dimostrazione scientifica di ipnosi può permetterlo. 

Come ci insegnano le ricerche scientifiche e le moltissime dimostrazioni fatte, se qualcosa di non benefico viene detta ad una persona in stato di trance, possono accadere due cose: o questa la ignora o può uscire autonomamente dallo stato ipnotico. Quindi l'ipnosi è uno stato sicuro nel quale il soggetto appare più permeabile a lasciare entrare delle benefiche suggestioni nella sua mente. 

 

L'ipnosi è spesso legata al concetto di “trance”. 

L’ ipnosi in sé come trance è uno stato naturale e normale che la maggior parte di noi sperimenta quotidianamente. Un esempio di ipnosi quotidiana può essere guidare sull’autostrada e rendersi conto che non si ricordano le ultime tre o quattro uscite superate. Forse avete già superato anche la vostra! Altro caso può essere quello di una persona che sta guardando la televisione. Un membro della famiglia entra ed annuncia che la cena è servita, ma questa non sbatte neppure le palpebre! Questi sono esempi di leggeri stati ipnotici. 

La parte razionale abituale della mente è stata distratta, permettendo alla parte subconscia di subentrare.

 

ATTRAVERSO LA REGRESSIONE POSSIAMO LIBERARCI DA UN PASSATO CHE CI SEGUE:

Se potete conoscere e vivere il passato questo significa che coesiste nel presente. Che è QUI. Infatti il modo migliore di pensare è che siamo in un unico continuo spazio tempo e l’idea del tempo è un’idea primariamente mentale. 

 

TIPI DI REGRESSIONE:

Nell'Ipnosi Regressiva andiamo a richiamare al presente il passato della vita.

Esistono due tipi di regressioni, la Regressione semplice in cui il soggetto rivede il suo passato con atteggiamento critico e sentimenti del presente, e la Rivivicazione in cui il soggetto dimentica il presente per comportarsi, esprimersi e sentire come accadeva in passato.

Che facciamo una o l’altra alla fine arriverete ad un cambiamento nell’ORA.

La cosa più essenziale cui infine arriverete partendo dal passato è scoprire il vero presente.

 

La regressione può essere uno strumento potentissimo per risolvere tutta una serie di situazioni mentali, emozionale e personali che ci portiamo dietro nella vita.
I problemi di oggi spesso sono soluzioni del passato non più adeguate, schemi mentali che ci portiamo dietro.

 

POSSIAMO ESSERE LIBERI DAGLI SCHEMI MENTALI
CHE CI CONDIZIONANO LA VITA
COSÌ POTREMO VIVERE UN PRESENTE PIÙ PIENO E SIGNIFICATIVO 

Attenzione: Si esegue ipnosi per la crescita personale, spirituale, regressione e per rimuovere ogni sintomo.

La legge italiana consente di esercitare come Libera Professione la professione di Ipnologo integrando la direttiva del parlamento europeo e del consiglio COM (2002) 119.

  • Black Icon Instagram
  • Black Icon YouTube
  • Black Facebook Icon