Come ritrovare sé stessi con il risveglio della Kundalini

Aggiornato il: mag 21


Da molto si sente parlare di Kundalini: articoli, libri, seminari con grandi guru sciamani che cercano di risvegliarla, ma solo poche persone hanno sperimentato davvero questa potentissima energia che giace dentro di noi.

La Kundalini nasce nel primo chakra, muladhara, il nostro centro principale in cui si genera l'energia più forte e densa per tenerci radicati e connessi a madre terra.


Questa energia ci rende consapevoli della nostra esistenza e dei nostri bisogni.

Quando:

  • siamo sicuri di noi stessi;

  • siamo a nostro agio con il nostro corpo;

  • ci fissiamo degli obiettivi;

  • siamo determinati e tenaci;

  • troviamo delle soluzioni ai nostri problemi e riusciamo a lavorare su un nostro progetto;

  • abbiamo una situazione economicamente stabile;

l'energia principale che utilizziamo è generata dal primo chakra, quindi oltre a voler aprire e potenziare i chakra superiori che ci consentono la connessione con il nostro Sè superiore e il divino, è fondamentale portare altrettanta attenzione ai chakra inferiori che ci permettono di vivere in modo adeguato e a nostro agio in questa dimensione.

Ho fatto molta esperienza in questo campo osservando e lavorando proprio con i miei clienti.

Ho notato innanzitutto, che la maggior parte delle persone più sensibili, magari con una certa predisposizione a "sentire e vedere oltre" sono completamente scollegate dal loro corpo.

Osservando e testando il loro corpo energetico, risulta molto debole a livello dei chakra inferiori per poi potenziarsi nei chakra superiori. Questa non è sempre una grande cosa perché, portando l'energia sempre e costantemente verso l'alto, oltre a non farci quasi più rendere conto di quale sia la realtà fisica, può causare continui stati di agitazione, ansia, attacchi di panico, oppressione al petto, ricorrenti mal di testa ed emicranie, pressione alta, paura e così via.

Questo perché non c'è una valvola di sfogo in cui scaricare la troppa energia che i chakra superiori generano.

Solitamente, trovo quasi completamente chiusi e bloccati i primi tre Chakra.

Questo porta la persona a non sentirsi a proprio agio, non solo con il suo corpo ma anche con la società che la circonda.

Molti si creano un loro mondo, dove si sentono più al sicuro e accettati.

Avere questi Chakra in squilibrio porta anche alla mancanza di fiducia in sé stessi e tiene alla lontana da noi abbondanza e fortuna.

Non è un caso se molti si trovano in difficoltà economica perché non hanno mai avuto fortuna con il lavoro e non riescono a dare una svolta alla loro vita.

Vi chiederete ora cosa centra la fortuna e il denaro con i chakra.

Beh, dovete sapere che l'energia attira altra energia simile.

Il primo Chakra è la sede del radicamento e della sopravvivenza e quindi anche della materia.

Questa forte energia ci dona tutto ciò che noi abbiamo bisogno, dal cibo alle cose materiali, perciò una persona con un buon primo chakra aperto, attira a sé abbondanza e fortuna.

Risvegliare la Kundalini porta una meravigliosa scoperta del Sè, soprattutto a chi è più sensibile e ha bisogno di ritrovare la sicurezza in sé stesso e lo scopo della sua vita.

Si sente già la differenza andando a riequilibrare il chakra: l'energia ricomincia a fluire in modo omogeneo e ci si connette a madre terra, che ci porta il giusto nutrimento che abbiamo bisogno per sentirci accettati e amati da questo universo.

Risvegliare il serpente che giace in noi non è sempre traumatico, come molti scrivono, anzi.

E' una liberazione.

Fateci caso ma, in questa era ormai, la nostra società è costantemente bombardata da scene di nudismo e pornografia e violenza in pubblicità, tv e internet.

Questa cosa va ad indebolire costantemente il nostro chakra e a bloccare la nostra kundalini. Perché?

Come ben saprete, la Kundalini è l'energia vitale, l'energia sessuale. Nascere e vivere in un mondo dove la pornografia è alla portata di tutti, non fa altro che rendere l'uomo sempre più insoddisfatto della propria vita per due motivi: si vive l'intimità con il proprio corpo davanti ad uno schermo; o quando si ha prestazioni sessuali con partner sempre diversi solo per il bisogno di scaricarsi o tanto per provare nuove esperienze.

Non dico che fare ciò sia sbagliato, il giusto e sbagliato è relativo, ma sicuramente questi comportamenti non sono benefici a livello energetico ed emotivo.

Già, perché il momento di liberazione e rilassamento lascia poi spazio a quel vuoto profondo nella nostra anima, facendoci sentire soli e frustrati.

Un'altro esempio è dato da quelle popolazioni invece, dove il sesso è tabù.

Se notate, in questi popoli dove non c'è la libertà di esprimere la propria sessualità, si alza il tasso di violenza.

L' umanità deve quindi iniziare a comprendere la sessualità. L'amarsi e nutrirsi tramite il sesso.

Scoprire e vivere la nostra intimità con una persona che amiamo veramente, ci permette di avere uno scambio di energia notevole e questo, ci porta amore e soddisfazione.

Ma finché questo viene vissuto come divertimento superficiale o come qualcosa di sporco e impuro, la nostra kundalini si bloccherà sempre di più.

Ecco perché è fondamentale comprendere ed essere consapevoli di quello che facciamo.

Quando la kundalini si risveglia, la nostra potente energia vitale e sessuale si libera.

Inizia a scorrere in tutto il nostro corpo portandoci più calore, voglia di vivere, forza, vitalità e facendoci ritrovare la strada giusta da percorrere.

Non è un caso infatti che, tutte le persone che si sentivano perse, senza un obiettivo e senza uno scopo, dopo aver lavorato con loro e aver risvegliato la kundalini, sono cambiante completamente.

Ma il risveglio della Kundalini è traumatico o pericoloso?

Assolutamente no. Levatevi dalla testa questa cosa! Pericoloso è continuare a vivere nell'ignoranza e nella disinformazione, non di certo ritrovare la propria essenza.

Risvegliare la kundalini porta una forte emozione ed immensa gioia e soddisfazione simile all'orgasmo.

Le persone più sensibili sentono questo serpente strisciare su di loro e risalire fino al chakra della corona. Passando da ogni chakra, lo purifica e lo sblocca, dando cosi il giusto equilibrio a tutti i centri energetici.

Così in alto e così in basso, la kundalini è una meravigliosa rappresentazione dell'energia yin e Yang, del bene e del male, del cielo e della terra, dello spirito e della materia; le due energie opposte ma complementari che si mescolano in modo costante tra loro per generare la vita.

Ecco che ora potremo dare un significato alla nostra esistenza, perché la nostra essenza è stata sprigionata e ciò che è dentro di noi si manifesta all'esterno (le nostre idee potremmo realizzarle nel mondo della materia) e ciò che è all'esterno ci nutre nel nostro interno (amandoci attiriamo amore e abbondanza).

Come si risveglia la Kundalini?

Per riattivare questa forte energia serve un energia altrettanto forte e diretta con un intenzione particolarmente potente, vibrando alla stessa frequenza della kundalini.

Si può lavorare di persona o a distanza, non fa alcuna differenza, anche perché l'energia non ha né tempo né spazio.

Con questo metodo le energie della Kundalini vengono armonizzate, per promuovere la guarigione e lo sviluppo personale ed espandere la consapevolezza verso più alti livelli.

La tecnica per risvegliare la kundalini prevede tre attivazioni:

  • Livello 1 – La prima attivazione apre i canali energetici per consentire la canalizzazione di energia, preparandoli al risveglio della Kundalini che avverrà durante l’attivazione di 2° livello. I chakra della Corona e del Cuore vengono aperti e rinvigoriti. Imparerai ad eseguire un trattamento completo di persona e a distanza.

  • Livello 2 – Con quest’attivazione i canali vengono rinforzati, l’energia Kundalini viene attivata, il canale energetico principale viene aperto in modo sicuro, il “fuoco” della Kundalini raggiunge il chakra del Plesso Solare preparandosi per risalire al massimo livello durante la 3° attivazione.

  • Livello 3 – Le precedenti attivazioni vengono rinforzate e i chakra della Gola, del Plesso Solare, Sacrale e della Base vengono aperti. Il “fuoco” della Kundalini risale fino a raggiungere il massimo e fuoriuscire dal chakra della corona. Imparerai ad attivare cristalli ed altri oggetti così che essi possano diventare dei conduttori di energia.

Lascia scorrere in te la libertà.

Giada Aghi

Counselor hypnotherapist - Ipnologa in ipnosi clinica, essential e regressioni - Professional Master in PNL, PNL3 e Quantum Psychology - Naturopata (operatore del benessere specializzata in mtc) - Operatrice Mindfulness - Iridologa - Riflessologa - Fito-gemmo-aroma terapeuta - Floriterapeuta - Idroterapeuta - Kinesiologa - Parapsicologa - Master Reiki Usui - Radiestesista - Consulente in Anime Antiche - Master in Risveglio della kundalini, Master di sciamanesimo, Master in potenziamenti chakra e vampirismo energetico - Master in controllo dell'ansia e sblocco sessuale - Tecnico di laboratorio chimico e biologico specializzato in Tecnico per il controllo e monitoraggio delle trasformazioni alimentari - Manager delle relazioni commerciali ( ...e altri master reiki).

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

©Naturopatia kundalini 2018

#medicinanaturale #kundalini #chakra #strega #witch #sessualità #energia #energy #potere #energiasessuale #nadi #naturopatia #giadaaghi #scopo #obiettivo #consapevolezza #rinascita #essenza #sèsuperiore #crescitaspirituale

Le pratiche descritte non vanno a sostituire le cure mediche e psicologiche. Inoltre non si esegue ipnosi clinica.

  • Black Icon Instagram
  • Black Icon YouTube
  • Black Facebook Icon